In edicola
n° 02/2017
area abbonati
Archivio articoli
2017 2016 2015 2014 2013 2012 2011 2010
Autori
Acoté Daniele Chieffi Giampaolo Colletti Luigi Dell'Olio Vito Di Bari Antonio Dini Emanuele Facile Giovanna Guercilena Giovanni Medioli Giorgio Neglia Andrea Notarnicola Letizia Olivari Maria Cristina Origlia Daniela Ostidich Paola Stringa Marco Todarello Danilo Zatta
Il Sole 24 Ore Shopping 24

Attualit

Energia: 100 scienziati si appellano a Monti

15 marzo 2012




Basta con i continui mutamenti normativi, che mandano in confusione il mercato, senza mai risolvere i problemi alla radice. L'Italia ha bisogno di una strategia energetica a lungo termine, che potrebbe comprendere anche il nucleare.

Lo afferma, in una lettera firmata da oltre 100 scienziati e medici indirizzata al presidente del Consiglio e ai ministri competenti, l'associazione 'Galileo 2001 per la liberta' e la dignita' della Scienza'.

Secondo l'associazione, presieduta da Angelo Maria Ricci, Professore emerito di fisica dell'Universita' di Padova, e che vede come presidenti onorari Umberto Veronesi e Giorgio Salvini, e' il momento di ''riaccendere'' le preoccupazioni sulla situazione energetica del paese: ''Prima fra tutte, quella di non avere un adeguato e convincente piano nazionale di sviluppo energetico - si legge nel documento - che tenga conto della necessita' di ragionare su tempi strategici affrancandosi da pregiudiziali che possano condannare precocemente progetti lungimiranti per perplessita' politiche e tecniche attuali''.

L'associazione ricorda come negli altri Paesi europei sia consentito programmare la politica energetica a livello istituzionale a lungo termine, come accade in Francia che ''ha operato senza incidenti con il suo parco nucleare, cosi' come stanno facendo anche il Regno Unito e altri Paesi europei''.

Luigi Dell'Olio
Giornalista pugliese trapiantato a Milano, si occupa di tematiche legate all'energia, all'ambiente e allo sviluppo sostenibile.
Gli autori dell'Impresa