l'Impresa in edicola
n° 02/2017
area abbonati

Attualit

Modigliani e gli altri maledetti

25 marzo 2013




Milano - Ecco, funziona così. Che dopo aver visto la mostra che Palazzo Reale dedica a Modigliani, Soutine e altri artisti maledetti come Utrillo o Kisling o Derain o, ancora, Hayden o Amedeo Modigliani - Elvire con colletto biancoValadon, uno vorrebbe poter chiudere gli occhi e ritrovarsi a Parigi, al quartiere Montparnasse, in quegli anni folli dell'inizio del Novecento in cui l'arte riempiva le esistenze e agli artisti era concesso di vivere una vita d'avanguardia.

La mostra continuerà sino all'8 settembre, dunque c'è tutto il tempo per andare e gustarsela. Le opere sono quelle della Collezione Netter, per la prima volta esposte in Italia. Jonas Netter era un rappresentante ebreo che, con un fiuto speciale per il talento, cercava i quadri degli artisti nascenti e a suo giudizio promettenti perché non aveva i soldi per potersi permettere di acquistare i dipinti dei già famosi Impressionisti. Diventò il mecenate di Amedeo Modigliani o Chaim Soutine in un certo senso per ripiego. Grazie all'alleanza col mercante d'arte (e poeta) polacco Léopold Zborowski, scovò ad uno ad uno artisti come Utrillo, Kisling, Hayden, Krémègne, componendo via via una collezione che è anche un album di fotografie di quegli anni. E non è che le cose fossero così scontate. Modigliani, ad esempio, non piaceva, non convinceva i più. Ci volle dunque coraggio, oltre a un istinto infallibile per la buona arte, ad investire i propri franchi in tele che non pochi giudicavano poco più che delle croste. Dopo la sua morte nel 1946, le opere della collezione Nesser - di cui il proprietario aveva già venduto alcuni pezzi, soprattutto per far circolare gli artisti - passarono agli eredi e oggi si trovano in diversi musei. Il merito della mostra di Palazzo Reale è anche quello di ricompattare la collezione: centoventi opere esposte, ognuna delle quali merita la visita.


La mostra è aperta sino all'8 settembre, dalle 9.30 alle 19.30; il lunedì dalle 14.30 alle 19.30; il giovedì e il sabato dalle 9.30 alle 22.30.

Giovanna Guercilena
Si occupa di giornalismo economico cercando di allargare lo sguardo al mondo. Scrive in mercati, formazione, tendenze e interviste.
Altri articoli
Gli autori dell'Impresa