In edicola
n° 11/2017
area abbonati
Archivio articoli
2017 2016 2015 2014 2013 2012 2011 2010
Autori
Acoté Massimiliano Cannata Daniele Chieffi Giampaolo Colletti Paola Conversano Luigi Dell'Olio Vito Di Bari Antonio Dini Emanuele Facile Gaia Fiertler Giovanna Guercilena Giovanni Medioli Giorgio Neglia Andrea Notarnicola Letizia Olivari Maria Cristina Origlia Daniela Ostidich Paola Stringa Marco Todarello Danilo Zatta
Il Sole 24 Ore Shopping 24

News

Ad Arezzo il Roadshow ''Italia per le Imprese, con le PMI verso i mercati esteri''

1 marzo 2017




Roma, 28 febbraio 2016 - Il prossimo 15 marzo sarà Arezzo a ospitare la tappa del Roadshow "Italia per le Imprese, con le PMI verso i mercati esteri": un'occasione preziosa per ritrovarsi tra istituzioni pubbliche, organizzazioni private delle imprese e principali rappresentanti del mondo economico e finanziario, con la finalità di approfondire insieme temi e strumenti legati ai processi di internazionalizzazione.

Il Roadshow è promosso e sostenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico e organizzato da ICE-Agenzia in collaborazione con Confcommercio Arezzo, partner territoriale dell'iniziativa. La realtà di Arezzo si presenta vivace e complessa: nel territorio operano aziende leader in vari settori produttivi, dall'oreficeria ai complementi d'arredo, dalla moda al terziario avanzato, passando per l'agroalimentare.

I dati ISTAT relativi al periodo gennaio-settembre 2016 evidenziano un sistema imprenditoriale aretino fortemente internazionalizzato: dopo Firenze (con 8 miliardi di euro), quella aretina (con poco meno di 5 miliardi di Euro) è la provincia che esporta di più nei mercati esteri, seguita da quella di Lucca (2,8 miliardi di Euro) e di Pisa (2 miliardi di Euro). Nel periodo in questione la Toscana tutta ha esportato 24,5 miliardi di beni e servizi nel mondo, continuando a crescere nei principali mercati quali Francia (3 miliardi di Euro; +13,8% rispetto a settembre 2015), Stati Uniti (2,7 miliardi di Euro; +3,8%), Svizzera (2,5 miliardi di Euro; +24,1%) e Germania (2,2 miliardi di Euro; +3,4%).

Ciò significa che molte imprese toscane hanno saputo fare del periodo di crisi un'opportunità per riqualificarsi e diventare più competitive; occorre quindi mettere in campo tutte le possibili strategie per vincere le sfide sui mercati globali, nonostante le instabilità geo-politiche e dei mercati.

L'accredito è previsto dalle ore 8.30 con la registrazione dei partecipanti alla sessione seminariale e agli incontri individuali con le imprese.

Questa tappa presenta, infatti, una formula leggermente rivisitata, più operativa rispetto alle precedenti:  sarà prolungata proprio la parte dedicata ad approfondire le opportunità di internazionalizzazione, creando un maggior numero di incontri degli imprenditori con i rappresentanti delle organizzazioni presenti. Questo per elaborare insieme una strategia di mercato personalizzata.

A introdurre i lavori della sessione seminariale sarà Anna Lapini - Presidente Confcommercio Toscana. A seguire la presentazione dello scenario internazionale verrà realizzata a cura di Claudio Colacurcio - Prometeia Specialist - che ne fornirà una panoramica. A introdurre e moderare i contributi dei rappresentanti di ICE-SACE-SIMEST, ci sarà Nicola Lener - Capo Ufficio Internazionalizzazione delle Imprese del Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale. Gli strumenti nazionali di supporto all'internazionalizzazione saranno illustrati da Antonino Laspina - Direttore Ufficio di Coordinamento Marketing ICE-Agenzia, Pietro Petrucci - Responsabile Toscana Rete Domestica SACE e Carlo De Simone - Area Manager Marketing e Business Development SIMEST.

La fase degli incontri di approfondimento si aprirà alle ore 11.00 fino alle 17.30.

Il Roadshow "Italia per le Imprese, con le PMI verso i mercati esteri" è patrocinato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ed è promosso e sostenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico. Oltre all'ICE-Agenzia, a SACE e a SIMEST, l'evento si avvale della collaborazione di Confindustria, Unioncamere e di Rete Imprese Italia.  

Redazione
Rivista Italiana di Management, fondata nel 1959.
Altri articoli
Gli autori dell'Impresa