In edicola
n° 7-8/2017
area abbonati
Archivio articoli
2017 2016 2015 2014 2013 2012 2011 2010
Autori
Acoté Massimiliano Cannata Daniele Chieffi Giampaolo Colletti Paola Conversano Luigi Dell'Olio Vito Di Bari Antonio Dini Emanuele Facile Gaia Fiertler Giovanna Guercilena Giovanni Medioli Giorgio Neglia Andrea Notarnicola Letizia Olivari Maria Cristina Origlia Daniela Ostidich Paola Stringa Marco Todarello Danilo Zatta
Il Sole 24 Ore Shopping 24

News

italian business oscar: a Vuetel assegnato il premio "piccola media impresa"

2 maggio 2017




Milano, 2 Maggio 2017 - VueTel, azienda italiana di telecomunicazioni che opera nel mercato dei servizi wholesale internazionali voce e dati, è stata premiata alla prima edizione degli "Italian Business Oscar" organizzata dalla Camera Tuniso-italiana di Commercio e Industria, con il sostegno dell'Ambasciata d'Italia a Tunisi. L'evento si è svolto all'Hotel La Cigale sulla costiera tunisina di Tabarka.

L'obiettivo dell'iniziativa è quello di celebrare l'importanza della collaborazione tra Italia e Tunisia, premiando imprese, istituzioni e individui italiani e tunisini che si sono distinti lavorando per consolidare i rapporti economici e commerciali bilaterali tra i due paesi.

A VueTel, i cui mercati di riferimento sono da sempre i paesi del bacino del Mediterraneo e dell'Africa Sub-Sahariana, è stato assegnato il premio "Piccola Media impresa" per avere intrapreso e agevolato in questi anni scambi commerciali, investimenti e relazioni economiche significative tra Tunisia, dove il gruppo ha anche contribuito a realizzare la banda larga, e Italia. 

"La Tunisia è complementare all'Italia in termini di negoziazione e offre una serie di competenze che possono permettere al nostro paese di sfruttare opportunità importanti in Africa sub-sahariana. Il territorio tunisino sta investendo molto su infrastrutture, tlc e non solo, ma anche in energie rinnovabili e sostenibilità ambientale. Tutti campi in cui l'Italia ha tecnologie e competenze importanti - commenta Giovanni Ottati, ceo di VueTel - La vision strategica di VueTel è quindi quella di diventare sempre più partner tecnologico infrastrutturale ideale per gli operatori Tlc e Ict nell'area sud del Mediterraneo".

Quello di porre la Tunisia al centro di una strategia che mira a sviluppare con l'Italia un sistema di relazioni industriali in più settori è anche l'obiettivo di Confindustria Assafrica & Mediterraneo di cui Ottati è presidente. " Stiamo costruendo un tavolo operativo con l'obiettivo di definire attività, modalità e strumenti per rafforzare il partenariato industriale e la presenza in Tunisia delle imprese italiane - spiega Ottati - Vogliamo creare con questo paese un vero e proprio asse strategico nel Mediterraneo, anche alla luce del Piano quinquennale di sviluppo tunisino 2016-2020 che destina quasi 60 miliardi di euro a cinque grandi aree di intervento tra cui governance, infrastrutture, sviluppo umano e inclusione sociale, sviluppo regionale, green economy e sviluppo sostenibile".


Redazione
Rivista Italiana di Management, fondata nel 1959.
Altri articoli
Gli autori dell'Impresa