In edicola
n° 06/2017
area abbonati
Archivio articoli
2017 2016 2015 2014 2013 2012 2011 2010
Autori
Acoté Massimiliano Cannata Daniele Chieffi Giampaolo Colletti Paola Conversano Luigi Dell'Olio Vito Di Bari Antonio Dini Emanuele Facile Gaia Fiertler Giovanna Guercilena Giovanni Medioli Giorgio Neglia Andrea Notarnicola Letizia Olivari Maria Cristina Origlia Daniela Ostidich Paola Stringa Marco Todarello Danilo Zatta
Il Sole 24 Ore Shopping 24

Tendenze

Segni dei tempi

17 dicembre 2011




Perché lasciare i soldi in banca, là dove sarebbero facilmente aggredibili dal Governo disperatamente alla ricerca di risorse? Devono esserselo chiesto quegli italiani che, secondo una ricerca condotta dall'agenzia Knight Frank per il Financial Times, hanno praticamente raddoppiato la spesa per acquistare casa sotto il Big Ben, portando a oltre 400 milioni di sterline i 245 già investiti nel 2010. Stessa tendenza si rileva a Parigi, dove gli italiani sono diventati i primi acquirenti stranieri del mattone.

I nostri connazionali sono compagnia dei greci, e non è un caso. Si tratta né più né meno di una forma perfettamente legale di fuga dei capitali, come ha osservato la stessa Knight Frank. Italiani e greci pesano per circa il 10% su tutti gli investimenti immobiliari londinesi, con una tendenza a crescere rilevata proprio negli ultimi mesi. Pare che le ricerche dei nostri connazionali si concentrino nei quartieri più esclusivi – Chelsea, South Kensington, Knightsbridge, Mayfair - e su abitazioni che costano tra 1 e 4 milioni di sterline, cioè 1,2-4,6 milioni di euro, senza farsi mancare punte da oltre 10 milioni di sterline.  

L'operazione è, almeno in parte, resa possibile anche dall'esistere sulla piazza londinese di diverse agenzie cosiddette di "property management" in grado di gestire sul posto qualsiasi problema, dalla ricerca dell'inquilino adatto alla manutenzione ordinaria e straordinaria, alla relazione con l'amministrazione. Fatto sta che i prezzi delle case nei quartieri più gettonati sono saliti di un buon 20% nell'ultimo anno e mezzo, di fatto ritornando quasi ai livelli pre-crisi. Siete tentati?  

Giovanna Guercilena
Si occupa di giornalismo economico cercando di allargare lo sguardo al mondo. Scrive in mercati, formazione, tendenze e interviste.
Altri articoli
Gli autori dell'Impresa