In edicola
n° 03/2017
area abbonati
Archivio articoli
2017 2016 2015 2014 2013 2012 2011 2010
Autori
Acoté Massimiliano Cannata Daniele Chieffi Giampaolo Colletti Paola Conversano Luigi Dell'Olio Vito Di Bari Antonio Dini Emanuele Facile Gaia Fiertler Giovanna Guercilena Giovanni Medioli Giorgio Neglia Andrea Notarnicola Letizia Olivari Maria Cristina Origlia Daniela Ostidich Paola Stringa Marco Todarello Danilo Zatta
Il Sole 24 Ore Shopping 24

Economia

PA che non paga? Interviene la banca

9 marzo 2012




Erano 67 miliardi nel 2009, più o meno 80 verso fine 2010, oggi si parla correntemente di almeno 100 miliardi di crediti ufficialmente "in ritardo" da parte delle amministrazioni pubbliche ed enti/aziende assimilate (in particolare le ASL) verso creditori privati. Per capirci non parliamo di crediti fiscali, ma di crediti legati a beni o servizi forniti dai privati alle aziende pubbliche, creando effetti molto pesanti sulle imprese private che, in attesa dei soldi dovuti, spesso rischiano pesanti contraccolpi economici.

Unicredit Credit Management Bank (Ucmb), il ramo del specializzato nella gestione di crediti "anomali" del gruppo Unicredit, ha siglato primo accordo per la cessione pro-soluto dei crediti vantati da aziende private nei confronti di un ente pubblico con la Provincia di La Spezia. L'accordo è in vigore dal 5 marzo fino al 31 dicembre 2012.

L'operazione si presenta molto interessante per le aziende che aderiranno, perché viene effettuato a costi decisamente inferiori di quelli dell'indebitamento ordinario (il range va dall'1,7% al 4% dell'importo nominale del credito vantato verso la provincia) e permette lo smobilizzo immediato dei crediti.

Aspettando che questo modello di accordi si sviluppi anche verso altre amministrazioni e aziende pubbliche liberando per l'economia reale risorse oggi incagliate, da notare che Ucmb precisa che "darà preferenza alle operazioni di cessione dei crediti vantati dai clienti in propria gestione". Come dire: "si accomoda prima chi è già cliente"...

Giovanni Medioli
Giovanni Medioli, giornalista esperto di finanza e credito, blogger, coordinatore della “Guida del Sole 24 Ore a Basilea 2” e coautore della “Guida Pratica del Sole 24 Ore al credito alle Pmi”.
Altri articoli
Gli autori dell'Impresa